Indice del forum Michael Jackson Anotherpartofus

 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Rassegna stampa udienza 28-09-2011

 
Questo forum è chiuso: Non puoi inserire, rispondere o modificare gli argomenti.   Quest'argomento è chiuso: Non puoi inserire, rispondere o modificare i messaggi.    Indice del forum -> Processo a Murray (Aggiornamenti)/Conrad Murray Trial
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Gio Nov 23, 2017 9:28 am    Oggetto: Ads

Top
szwaby82
Site Admin
Site Admin


Registrato: 21/09/09 21:26
Messaggi: 9249

MessaggioInviato: Gio Set 29, 2011 9:56 am    Oggetto: Rassegna stampa udienza 28-09-2011 Rispondi citando

TG COM


La security di Jackson contro Murray
Al processo le testimonianza degli uomini della sicurezza di Michael: "Voleva far sparire una crema"

09:34 - Al processo contro il dottor Murray per la morte di Michael Jackson l'accusa continua a stringere il cerchio attorno al medico. Sono stati presentati in aula dei filmati in cui si vede Murray camminare nervosamente nella sala d'aspetto dell'ospedale poco dopo la morte di Michael. E l'assistente del cantante ha affermato che Murray gli chiese di riaccompagnarlo a casa per recuperare una "crema" che non doveva essere trovata da altri.
La testimonianza del capo della sicurezza di Michael, Faheem Muhammad, è stata significativa per più motivi. Intanto per la descrizione della scena da incubo che si è trovato di fronte, con "Paris rannicchiata per terra che piangeva" e Prince "sotto shock, che piangeva in silenzio". Tutto questo mentre sotto i loro occhi Murray provava a rianimare un Jackson che Muhammad è parso subito senza vita.

Poi il particolare della "crema". Secondo Muhammad, una volta che Michael fu dichiarato morto, il dottor Murray chiese all'assistente della popstar, Michael Amir Williams, di accompagnarlo alla casa di Jackson per recuperare "una crema". Secondo Murray "una crema - ha detto lo stesso Williams durante la sua testimonianza - della quale Michael non vorrebbe si sapesse.

A quel punto il capo della sicurezza e Williams si trovarono d'accordo nel non far rientrare Murray in casa. Il sospetto è che il medico volesse tentare di occultare o far sparire elementi che potessero indicare una sua responsabilità. L'assistente di Jackson ha anche ribadito che Murray non gli chiese mai di chiamare il 911.

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato
szwaby82
Site Admin
Site Admin


Registrato: 21/09/09 21:26
Messaggi: 9249

MessaggioInviato: Gio Set 29, 2011 9:59 am    Oggetto: Rispondi citando


TMNews


Processo contro il medico di Jackson: parla assistente della star
Secondo la difesa Jacko ingurgitò da solo il Propofol che lo portò alla morte combinato con altri sedativi


New York, 28 set. (TMNews) - È cominciato il secondo giorno di udienza del processo contro Conrad Murray, il medico accusato di omicidio involontario per la morte di Michael Jackson il 25 giugno del 2009.

Ieri il processo aveva esordito con l'ascolto dell'angosciante registrazione della voce di Jackson sul telefonino di Murray che, una settimana prima della morte, con il respiro affaticato, e le parole strascicate sotto l'effetto dei farmaci, sognava sul suo tour europeo: "Dobbiamo essere fenomenali. Uscendo dal concerto il pubblico deve pensare 'è il migliore intrattenitore del mondo' e con i soldi del tour farò l'ospedale per bambini più grande del mondo, il Micheal Jackson Children's Hospital". Secondo l'accusa la registrazione dimostra che Murray era consapevole dei problemi di salute di Jacko settimane prima della sua morte.

Ma oggi l'udienza è cominciata con una testimonianza a favore del medico. L'avvocato Kathy Jorrie del promotore di concerti Aeg ha detto di aver aiutato il dottor Murray a stendere un contratto in cui il dottore richiedeva l'acquisto di una macchina per la rianimazione cardiopolmonare e del denaro per poter assumere un secondo medico che lo aiutasse a prendersi cura di Jackson. Ma il secondo medico e la nuova attrezzatura non sono mai arrivati, Jackson è morto prima. Secondo la difesa inoltre anche il dermatologo Arnold Klein sarebbe parzialmente responsabile della morte di Jackson per avergli somministrato il Demerol, un forte analgesico, nelle ultime settimane prima della morte del cantante, senza avvertire Murray.

Ricostruendo la dinamica della morte del re del pop la difesa ha sostento che mentre Murray era assente, la mattina del 25 giugno del 2009 Jackson avrebbe inghiottito da solo un sedativo potente e poi una dose di Propofol, assumendo una miscela di farmaci che lo ha ucciso. "Quando il dottor Murray è entrato nella camera di Jackson non c'era alcun paramedico né alcun macchinario per la rianimazione. È morto così rapidamente da non aver il tempo di chiudere gli occhi", ha detto la difesa.

Ieri l'accusa aveva invece sostenuto che Murray avesse trascurato Jackson e che la mattina del 25 giugno stava mandando messaggi con il cellulare invece di prestare le cure adeguate al suo paziente. Inoltre Murray avrebbe trovato Jackson in stato di incoscienza alle 11.56 del mattino del 25 giugno, ma non avrebbe fatto chiamare il numero per le emergenze, il 911, prima delle 12.20. E una volta accompagnato il paziente al pronto soccorso del UCLA Medical Center non avrebbe detto ai dottori di avere somministrato a Jackson il Propofol.

La seconda testimonianza della giornata è quella dell'assistente di Jackson, Michael Emir Williams che ha parlato della morte del cantante come un'esperienza "orribile, folle" e ha definito Murray "strano, bislacco". Come aveva già fatto in un'udienza preliminare, è probabile che a Williams sia chiesto di raccontare il trasporto in ospedale di Jackson. L'assistente aveva fatto salire i tre figli della star a bordo di un Suv per seguire l'ambulanza che trasportò Jackson al Ucla Medical Center.

Secondo quanto emerso dall'autopsia Jackson è morto a causa di una "acuta intossicazione da Propofol" combinato con altri sedativi.



Fonte:
Processo contro il medico di Jackson: parla assistente della star
Secondo la difesa Jacko ingurgitò da solo il Propofol che lo portò alla morte combinato con altri sedativi

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Questo forum è chiuso: Non puoi inserire, rispondere o modificare gli argomenti.   Quest'argomento è chiuso: Non puoi inserire, rispondere o modificare i messaggi.    Indice del forum -> Processo a Murray (Aggiornamenti)/Conrad Murray Trial Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa
TOP - Auto ICRA

Page generation time: 0.609